Cronaca

Dolore a Battipaglia, addio a Sergio Satriano: “Resterai tatuaggio nell’anima”

Battipaglia in lutto, è morto il giovane Sergio Satriano. Amante del calcio, la sua scomparsa lascia un vuoto incolmabile

Lutto a Battipaglia dove è morto Sergio Satriano, ragazzo molto conosciuto e ben voluto da tutti. Una notizia che ha fortemente scosso la comunità battipagliese, il cui vuoto sarà difficile da colmare.

Lutto a Battipaglia, è morto Sergio Satriano

“Si potrebbero passare giornate intere a raccontare i nostri aneddoti. Eri quello scombinato del gruppo ed è per questo che ti volevamo e ti vogliamo un mondo di bene. Tu sei uno di noi e non lo dimenticheremo mai. Veglia da lassù sulla tua piccola Gioia. E se hai tempo dai uno sguardo anche su di noi. Ti vogliamo bene Sergio” è il messaggio di cordoglio dello staff della Real Battipaglia, società di cui Sergio era tesserato. Animato dalla passione per il calcio, Sergio era apprezzato per le sue doti umane.

“Amico mio, un dolore lancinante, devastante, un senso d’incredulità che mi pietrifica, il tuo sorriso, la tua energia mi accompagneranno fino a quando avrò vita. Salutami i nostri 2 amati papà, i nostri boss come ti piaceva chiamarli e mi raccomando, non mollare neppure per un attimo la tua piccola. Resterai tatuaggio dell’anima!!!” è il messaggio di un amico.

La tragedia

Sergio è morto nella notte tra martedì 15 e mercoledì 16 febbraio. È stato stroncato da un malore all’età di 35 anni.

Articoli correlati

Back to top button