Cronaca

Battipaglia, moto trasportata su una ambulanza: “Non si è sentita bene…”

Polemica a Battipaglia dove è stato girato un video, condiviso sui social da una concessionaria della zona, in cui si vede una moto trasportata su una ambulanza. L’autore del filmato scherza dicendo “stamattina è successo un guaio, non si è sentita bene”. L’accaduto è stato denunciato da l’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate.

Moto trasportata su una ambulanza: il video virale a Battipaglia

Il video è stato condiviso sulla pagina social della concessionaria sita in Via Belvedere a Battipaglia, in provincia di Salerno. L’uomo che riprende scherza dicendo: “Ragazzi, stamattina è successo un guaio, qua, non si è sentita bene. Andiamo a vedere come sta il paziente”

L’inquadratura si sposta sul paziente, ovvero, la motocicletta. “Stamattina aveva il carburatore che non andava bene, l’abbiamo ricoverata”, aggiunge, ridendo, l’uomo. “Capita anche questo” si sente dire in sottofondo da una donna, in divisa da soccorritore.


La denuncia

Il filmato è stato poi postato anche dall’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate per denunciare l’accaduto.

Questo video stamattina è apparso sulla pagina Facebook di ‘Carlucci moto’, una concessionaria di motociclette di Battipaglia (Sa), ancora una volta una ambulanza usata per scopi non di ufficio, ricordiamo a tutti che la Cassazione Penale – Sez. VI – sentenza n. 16092/2012 ha ben chiarito che è vietato l’Uso dell’ambulanza a scopi personali.” si legge nel post dell’associazione

Ancora più grave è vedere in suddetto filmato 2 soccorritori in divisa 118 che aiutano a scaricare il motoveicolo Il mezzo di soccorso porta l’effige della ‘croce gialla’“. In ultimo, Nessuno Tocchi Ippocrate pone una domanda: “Cara Croce Gialla di Eboli/Battipaglia, siete al corrente di questa situazione? Avete voi permesso tutto ciò?“.

Il commento del deputato Borrelli

Sulla vicenda è intervenuto anche Francesco Emilio Borrelli, deputato di Alleanza Verdi Sinistra che ha affermato:

Una scena aberrante da attribuire alla profonda e assoluta ignoranza dei protagonisti. Siamo al grottesco, assistiamo al declino della decenza. Una sentenza della Cassazione Penale chiarisce che è vietato l’uso dell’ambulanza a scopi personali, questi signori hanno commesso un’azione fuorilegge. Il paradosso è che la faccenda li diverte molto, invece di divertirsi si dovrebbero vergognare per avere infangato l’immagine di tanti lavoratori addetti al soccorso

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio