Battipaglia, pizzo ai parenti dei defunti: indagati 3 dipendenti comunali

vandali-cimitero-siano-lapidi-tombe-danneggiate

Tre dipendeti del comune di Battipaglia sono finiti nel registro degli indagati per peculato e concussione

Blitz dei carabinieri in municipio. I militari nel primo pomeriggio di ieri hanno acquisito numerosi atti all’ufficio tecnico del Comune, in piazza Moro, e poi notificato tre avvisi di garanzia a tre dipendenti comunali in servizio al cimitero di Battipaglia, indagati per peculato e concussione.

Battipaglia, pizzo ai parenti dei defunti

L’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Salerno, è condotta dai carabinieri agli ordini del maggiore Vitantonio Sisto, riguarda la tumulazione dei defunti al camposanto. Addirittura, gli investigatori ipotizzano che i familiari dei defunti per farli seppellire, soprattutto negli ultimi periodi quando c’è stata carenza di posti per tumulare i defunti, abbiano pagato i dipendenti comunali e non siano stati effettuati i regolari versamenti di denaro al Comune di Battipaglia.

L’indagine è appena all’inizio e nelle scorse ore i tre dipendenti comunali sono stati iscritti nel registro degli indagati. A far scattare l’inchiesta, anche l’amministrazione comunale sarebbero stati una serie di esposti giunti alle forze dell’ordine da parte di cittadini consapevoli delle irregolarità che sarebbero state compiute al camposanto. Tutte circostanze che dovranno essere verificate dagli investigatori che ieri pomeriggio hanno ascoltato anche alcuni dipendenti comunali.

TAG