Poste Italiane: Ruba 500mila euro ai correntisti, beccata ex direttrice

poste, Rapina alle poste di Fuorni

I Carabinieri di Battipaglia hanno dato esecuzione a un decreto di sequestro preventivo, emesso dal g.i.p. presso il Tribunale di Salerno su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di una dipendente di Poste Italiane

BATTIPAGLIA. Rubava soldi dalle casse delle Poste, l’ex dirigente beccata dai Carabinieri di Battipaglia.

Questa mattina gli ufficiali PG della Compagnia Carabinieri di Battipaglia hanno dato esecuzione a un decreto di sequestro preventivo, emesso dal g.i.p. presso il Tribunale di Salerno su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti dell’ex direttrice degli uffici postali di Prepezzano, a Giffoni Sei Casali, e Santa Tecla, a Montecorvino Pugliano.

La donna è indagata per peculato per aver sottratto contanti dalle casse delle Poste e per furto aggravato ai danni di alcuni correntisti.

La vicenda

Avendone la diretta disponibilità in quanto direttrice, la donna ha sottratto dalle casse dei predetti uffici una somma pari a 45mila euro e mediante operazioni telematiche non autorizzate si è impossessata di conti di diversi correntisti per una somma pari a 500mila euro.

Ha contribuito alle indagini anche l’Ufficio Fraud Management della Poste Italiane di Salerno, che ha consentito di ricostruire in maniera dettagliata la condonna criminosa della dipendente.

Il sequestro

Non avendo trovato, presso l’abitazione dell’indagata, che risiede a Salerno con il marito e due figli, né soldi né beni mobili di valore equivalente alla somma da sequestrare, i carabinieri procederanno al sequestro della quota per equivalente della sua abitazione.

 

TAG