CronacaPolitica

Battipaglia, si attendono ancora le presentazioni delle spese sostenute per la campagna elettorale

BATTIPAGLIA. Nessun candidato sindaco alle scorse amministrative ha presentato la rendicontazione delle spese sostenute per la campagna elettorale.

Il Comune ha ricordato che “tale obbligo ricade su tutti i candidati a sindaco ed a consigliere comunale nelle scorse elezioni amministrative, siano stati essi eletti o non eletti” ed ha chiesto ai protagonisti della campagna elettorale di inviare la documentazione all’ente in tempi brevi.

Sul sito del Comune, nella sezione appositamente dedicata alle elezioni amministrative, sono stati pubblicati i moduli e le istruzioni per compilare il rendiconto.

Gli otto candidati a sindaco alle scorse amministrative, oltre ad aver inviato i bilanci preventivi delle spese – regolarmente pubblicati sul sito del Comune – devono ora inviare il rendiconto, ossia il bilancio delle spese effettivamente sostenute nel mese di campagna elettorale. Stando a ciò che fa sapere il Comune, nessuno dei candidati a sindaco ha inviato la documentazione obbligatoria.

I vari Vincenzo Inverso, Ugo Tozzi, Riccardo Maria Cersosimo, Guglielmo Marchetta, Gerardo Motta, Enrico Lanaro e Pietro Ciotti, oltre alla sindaca eletta Cecilia Francese, dovranno provvedere quanto prima.

Leggi qui gli aggiornamenti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button