Blitz dei tecnici comunali: ecco il dossier sullo stato delle Strade Provinciali

strade provinciali

BATTIPAGLIA. Un lungo dossier a documentare il degrado delle Strade Provinciali: non è solo una questione di sicurezza, come si può immaginare, ma anche...

BATTIPAGLIA. Un lungo dossier a documentare il degrado delle Strade Provinciali: i tecnici comunali di Battipaglia hanno perlustrato le Strade Provinciali.
Non è solo una questione di sicurezza, come si può immaginare, ma anche una questione igienico-sanitaria. E di immagine. Infatti, queste strade offrono una fotografia desolante e disordinata di Battipaglia. Lo stato generale delle strade è questo: segnaletica inadeguata e desueta, manto stradale vetusto e disseminato di buche, guard-rail vecchi e malridotti.
La situazione desta particolare attenzione in questo periodo perchè molte di queste arterie vengono percorse da migliaia di auto al giorno, giacché la maggior parte delle strade provinciali collega il centro cittadino alla fascia costiera.

Su La Città è riportato un elenco esaustivo delle strade di maggior interesse: la SP 195 della Zona industriale, come la zona della SP 312 che interseca la statale 18 fino alla provinciale 175, dovrebbe essere ripulita dalle erbacce e bisognerebbe rivederne la segnaletica. La SP 175, cioè la litoranea, è ugualmente invasa dalle sterpaglie. Non migliore la SP 135, più nota via Spineta: sono stati registrati alcuni restringimenti della carreggiata in corrispondenza dei canali consortili. Cattivo stato della strada e inadeguatezza della segnaletica affliggono anche quest’ultima strada: qui, in più si aggiunge il cattivo funzionamento dell’impianto semaforico in corrispondenza delle provinciali 135 e 8, in località Tavernola, che risulta da tempo rotto e a luce lampeggiante gialla.

Anche SP 8 (Santa Lucia e Tavernola) e SP 275 (via Picciola) sono da ripulire da immondizia e sarebbe da realizzare interamente daccapo la segnaletica. Interventi richiesti anche per la strada provinciale 29, tra Battipaglia e Olevano, dove si verificano allagamenti in caso di piogge e l’asfalto è frantumato in vari tratti, e per la provinciale 136 (via Serroni Alto). In quest’ultima zona, in particolare, vi è anche la necessità della realizzazione di marciapiedi.

Il report sulle strade provinciali è stato prontamente inoltrato al presidente della Provincia, Giuseppe Canfora, e al dirigente del settore viabilità e infrastrutture della Provincia, Domenico Ranesi, con la richiesta della sindaca Cecilia Francese di un intervento urgente per risolvere le numerose criticità.

TAG