Cronaca

Claudio Mandia, la polizia Usa: “Morto per impiccagione, abbiamo avviato delle indagini”

Studente di Battipaglia trovato morto a New York: per la polizia Usa, Claudio Mandia è morto per impiccagione. Sono in corso ulteriori accertamenti

Emergono nuovi dettagli sulla morte di Claudio Mandia, il 17enne di Battipaglia trovato senza vita a New York. Morto per impiccagione. La polizia americana esce allo scoperto e racconta cosa è accaduto allo studente di Battipaglia Claudio Mandia che studiava in un istituto vicino a New York.

Battipaglia, studente morto a New York: Claudio Mandia è deceduto per impiccagione

Il dipartimento di polizia di Mt. Pleasant in un comunicato,  spiega che la mattina del 17 febbraio ha risposto a una chiamata di emergenza per una persona che si era suicidata dalla EF Academy, nello stato di New York. Come scrive anche La Repubblica, sull’accaduto sono in corso gli accertamenti da parte della polizia.

Le indagini

Claudio Mandia, il 17enne di Battipaglia trovato morto in un college americano, è stato “sottoposto a inimmaginabili trattamenti da parte dell’amministrazione” dell’istituto che stava frequentando a New York. Lo scrive in un comunicato la famiglia del giovane. I parenti, che si dicono “scioccati e distrutti” da quella che definiscono “una morte insensata“, spiegano che è “in corso una indagine completa” e annunciano che intendono prendere “azioni appropriate”.

Le accuse della famiglia

Il giovane originario di Battipaglia, deceduto nella notte tra giovedì e venerdì scorso, avrebbe compiuto 18 anni sabato. La sua famiglia, che aveva raggiunto gli States proprio per festeggiare il compleanno di Claudio, ha spiegato che il giovane è stato stroncato da un malore. “Non era malato, era sanissimo. I medici dovranno appurare cosa è accaduto”, ha detto lo zio Pietro Benesatto.

 

Articoli correlati

Back to top button