Cronaca

Battipaglia: testa di maiale all'imprenditore che denunciò gli estorsori

BATTIPAGLIA. L’imprenditore battipagliese, che nel 2010 denunciò alcuni estorsori facendo arrestare 7 persone ritenute affiliate al clan De Feo, è stato vittima di atti intimidatori. Davanti la sua abitazione è stata rinvenuta una testa di maiale accompagnata da una frase in dialetto “Chest è a fin ch fai”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button