Politica

Battipaglia, Zara incontra Motta: da alleato ad avversario

BATTIPAGLIA. Sul futuro di Alba poggia anche il destino dell’amministrazione Francese. Non è un mistero che Fernando Zara, uno dei più vigorosi alleati dell’attuale prima cittadina in campagna elettorale, abbia rotto con la maggioranza proprio a causa del rifiuto di Francese di affidargli il ruolo di amministratore di Alba, preferendogli Luigi Giampaolino. Un voltafaccia che non era piaciuto a Zara, che da anni sogna di tornare alla guida della società proprio da lui fondata col nome di Alba Nuova, nel maggio 1999.

Da allora, i rapporti tra Zara e Francese sono glaciali e in più di una occasione l’ex sindaco ed ex consigliere regionale ha criticato le azioni della prima cittadina, entrando in contrasto soprattutto con l’assessore Marco Onnembo. Che, non a caso, è delegato proprio alle partecipate. Due mesi fa, Zara ha dichiarato che «il direttivo cittadino di Rivoluzione Cristiana (partito che fa parte della maggioranza della sindaca Francese e di cui Zara è coordinatore, ndr) valuterà nel prossimo futuro i rapporti politici con l’amministrazione comunale, che al momento non soddisfa gli impegni presi in campagna elettorale». E nei giorni scorsi, Zara ha incontrato Gerardo Motta, lanciando un chiaro segnale al governo cittadino.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button