Curiosità

La bella ‘mbriana, la leggenda dello spirito buono della casa

Varie sono le antiche credenze soprattutto nel Sud Italia, in cui leggende e superstizioni sono alla base della cultura popolare. Una delle più note leggende è legata alla figura della “bella ‘mbriana“, spirito buono della casa, definito come un angelo positivo e propiziatorio, portatore di lieti eventi domestici.

L’antica credenza della “bella ‘mbriana”

La leggenda della bella ‘mbriana fa parte di una serie di antichissimi racconti popolari, in particolare  napoletani in cui la parola ‘mbriana sembra derivare dalla parola latina meridiana, strumento di misurazione del tempo basato sul posizionamento del sole. L’allusione, dunque, fa riferimento ad uno spirito che si manifesta in presenza del sole, o comunque nelle ore di luce.

La storia dello spirito della casa che si manifesta nei focolari domestici è testimoniata ancora oggi nella tradizione del popolo napoletano, diffusa enormemente per il cognome Imbriani derivante quindi da ‘Mbriana. Secondo la leggenda, lo spirito della casa sceglie un luogo, un posto preciso in cui risiedere e pone l’abitazione scelta sotto il suo influsso positivo.


A-Bella-Mbriana-leggenda-popolare


La figura può apparire soltanto per pochi momenti, nascosta dietro una tenda gonfiata dal vento o nel riflesso di una finestra. Esiste un’altra leggenda che racconta di una principessa napoletana che aveva perso la ragione per un amore infelice e vagava per i vicoli come un ombra. Il re suo padre per proteggerla la faceva seguire, ricompensando con doni anonimi, quella case in cui la poveretta, veniva accolta e rifocillata. Nacque cosi la leggenda della fortuna legata a questa misteriosa presenza femminile.

Che aspetto ha la bella ‘mbriana?

La bella ‘mbriana è descritta come una donna piacente, di aspetto gradevole, vestita in modo curato, dai lineamenti gentili ed eleganti. Una giovane donna molto bella dal viso luminoso, attraverso la quale qualità diffonde positività nei luoghi in cui viene avvistata. La bella ‘mbriana ama l’ordine e la pulizia, l’armonia la bontà.

Lo spirito della casa, la bella ‘mbriana

Lo spirito è generoso e mosso da buone intenzioni e gli antichi rispettavano e veneravano la figura eterea e si preoccupavano di non offenderla per non scatenare le sue ire, che a detta di molti, sono portatrici di sventure e di morte di uno dei membri della famiglia protetta.

Capita ancora oggi, soprattutto a coloro che credono alla leggenda, di rivolgere un saluto appena si entra in casa, segno di devozione esclamando: “Buonasera, bella ‘mbriana mia!

I napoletani, popolo perennemente ottimista e vivace, credono che in quei luoghi in cui manca, l’amore può sempre tornare, grazie all’influsso benevolo della bella ‘mbriana.

L’album di Pino Daniele: Bella ‘mbriana

Bella ‘mbriana è anche il nome del quinto album in studio del cantautore Pino Daniele, pubblicato nel 1982 dalla Emi Italiana. L’album prende nome proprio dalla leggenda popolare della bella ‘mbriana, spirito casalingo facente parte dell’immaginario popolare napoletano. Una testimonianza della vicinanza del cantante partenopeo alla musica tradizionale napoletana.

Articoli correlati

Back to top button