Cronaca

Bellizzi, festa patronale. Il sindaco smorza le polemiche

BELLIZZI. Il sindaco di Bellizzi, Mimmo Volpe, prova a smorzare le polemiche degli ultimi giorni scatenati dal documento redatto e firmato dal parroco Fulvio Procino riguardo la festa patronale della città. La parrocchia “Sacro Cuore di Gesù” quest’anno avrebbe deciso di non organizzare l’evento. Il primo cittadino, preso atto della posizione di Procino, ha fatto chiarezza sulla situazione, tramite un post pubblicato sul suo profilo fb.

«Cari Concittadini, leggo da più parti reazioni e commenti in merito alla decisione del Parroco di congelare momentaneamente la funzione del Comitato festa e le attività inerenti la parte civile della festa patronale religiosa del Sacro Cuore di Bellizzi.

Il Parroco ha espresso le sue ragioni che noi, con senso di democrazia, rispettiamo. Ai fedeli e a tutta la comunità è stata diramata una nota che fa riferimento al recupero di moralità e trasparenza nelle funzioni religiose, in applicazione delle direttive della Conferenza Episcopale Italiana già recepita in altri comuni come quello di Salerno. Occorre rispetto per l’autonomia dei ruoli delle istituzioni indipendenti. È inutile ripercorrere gli ultimi 30 anni in cui non sono mancate polemiche e critiche fino al 1995 quando, dopo tre anni di interruzione delle celebrazioni, insieme a Luigi Maggio ripristinammo le tradizioni che continuano a stare a cuore a tutti. La necessità di chiarire i rapporti tra parrocchia e Comitato festa sono stati una costante. Supereremo anche questa.

Ora, senza farla troppo lunga, la festa avrà un’articolazione più sobria come richiesto dal Parroco e dal Consiglio Pastorale. L’amministrazione farà la sua parte come ha sempre fatto negli ultimi 25 anni. I commercianti, le realtà culturali, sociali e ricreative possono arricchirla con lo spirito dell’accoglienza e dell’inventiva di una comunità che non rinuncia alle sue tradizioni. Detto questo, è importante non creare confusione. Questa è la città dell’Estate Bellizzese, del Fabula con artisti internazionali, per citarne solo alcuni da Verdone a Tornatore, Montesano, Facchinetti, Insegno, il festival degli Artisti di Strada con 27 anni di Strabilandia. Ora, cari Concittadini, spero che tutto torni nei canoni del vivere civile che non prevedono attacchi e critiche feroci al Parroco di Bellizzi, Padre Fulvio Procino che considero una persona seria, per bene e di buon senso. Buona giornata».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button