Cronaca

Bellizzi: sindaco e consiglieri in strada a ripulire la città

BELLIZZI. Il primo cittadino di Bellizzi, Mimmo Volpe, insieme ai consiglieri e a molti cittadini bellizzesi, in strada per ripulire il territorio comunale. Il sindaco è stato il primo a dare il buon esempio, rimboccandosi le maniche e iniziando i suoi intensi lavori di pulizia con il rastrello e paletta, grazie al suo intervento, infatti, sono stati ripuliti i parchi gioco comunali da cartacce, mozziconi di sigarette.

Anche l’ex sindaco Bruno Dell’Angelo ha dato il suo contributo, egli, essendo un grande appassionato di botanica, ha falciato l’erbaccia nelle piazze insieme ad altri cittadini volenterosi, mentre gruppi di ragazzi, di età compresa tra i 14 e i 17 anni, hanno dedicato il loro impegno a rimuovere, con la pittura bianca, tutti i graffiti e i murales che sporcavano i muri di contenimento e del sovrappasso di via Trento. Il vicesindaco ed assessore all’ecologia Antonio Strifezza, ha invece raccolto cartacce e plastica abbandonate nell’area antistante al palazzo del Municipio in via Manin. «La città è di tutti, rispettiamola», ha commentato Volpe divulgatore e promulgatore dell’inizativa insieme al nucleo di protezione civile di Bellizzi.

Tra i giovani che ieri mattina sono scesi in strada c’era anche il consigliere alle politiche giovanili Nicola Pellegrino che dichiara: «È stata una splendida mattinata. Faticosa, ma entusiasmante: ripulire la città, coprire graffiti e sistemare piccoli danni al patrimonio cittadino è stato gratificante, ma riuscire a coinvolgere tanti ragazzini al punto da metterli a lavorare per la comunità, è una motivazione straordinaria a non mollare mai, a credere ancora che le cose possano andar meglio, ad avere fiducia nel prossimo. Sono orgoglioso di essere cittadino e amministratore di questa eccezionale comunità».

Fonte: La Città

Antonio Bassano

Giornalista pubblicista dal 2017, ma anche eterno appassionato di lotta, pittura, street photography e del mondo otaku. Cresciuto giornalisticamente grazie al quotidiano L'Occhio di Francesco Piccolo, Antonio Bassano ha un approccio alla professione letterario semplice e spontaneo, nonché orientato a mettere a nudo la notizia senza commistioni o forzature.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button