CronacaEventi e cultura

Bidelli con diplomi falsi, 123 collaboratori salernitani nei guai

Non è stato il Provveditorato di Salerno ad effettuare i provvedimenti

Sono già 123 i bidelli licenziati perché assunti con diplomi falsi. E tra questi ci sono diversi salernitani. È riesploso tra Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna lo scandalo dei bidelli con titoli tarocchi. In 123 sono stati licenziati dai Provveditorati di mezza Italia del nord come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Bidelli salernitani con diplomi falsi, licenziati già 123

In totale, tra imputati e licenziati, si contano 123 collaboratori scolastici. Non è stato il Provveditorato di Salerno ad effettuare i provvedimenti di licenziamento, ma quelli di Veneto, Lombardia, Emilia Romagna e Toscana. Solo in provincia di Treviso si contano ben trenta bidelli licenziati per aver presentato titoli culturali e di servizio risultati falsi. Il numero dei bidelli salernitani coinvolti sale così a 123 quando sono passati quasi due anni dalla bufera giudiziaria.

Salerno, bidelli con diplomi falsi: scattano i controlli

Sono centinaia gli accertamenti sui bidelli con diplomi falsi chiesti dagli istituti del Nord dopo l’inchiesta della Procura di Nocera Inferiore. Nel mirino degli inquirenti, ben 1500 assunzioni fittizie di bidelli e docenti. Scattano i controlli in otto scuole paritarie dell’Agro nocerino sarnese. Gli uffici scolastici di Salerno, della Lombardia e del Veneto, hanno avviato controlli per rettifica dei punteggi e revoca degli incarichi ai sospettati.

Articoli correlati

Back to top button