Cronaca

Bike sharing a Vallo della Lucania, ci sono le bici ma non le chiavi per usarle

VALLO DELLA LUCANIA. Scoppia la polemica a Vallo della Lucania, protagonista il servizio di bike sharing denominato “Vallo in bici”. Quattro bici parcheggiate nella centralissima piazza Vittorio Emanuele a disposizione dei cittadini, che possono noleggiarle tranquillamente.

La denuncia del portavoce del portavoce Movimento Cinque Stelle di Vallo, Pietro Miraldi

Secondo il portavoce del Movimento Cinque Stelle di Vallo, Pietro Miraldi, però c’ qualcosa che non torna: “Di fatto si tratta di un servizio inesistente, un servizio fantasma che è diventato ormai un chiaro segno di spreco di fondi pubblici, perché le bici non sono state mai utilizzate dai cittadini, nonostante abbiano un costo di almeno 1200 euro, a cui si deve aggiungere poi un costo aggiuntivo per la manutenzione ordinaria”

“Il motivo della contestazione è presto detto: non è possibile usare le bici condivise, perché “nessuno ha provveduto a dare in dotazione le chiavi ai gestori dei coffee bar segnalati dal cartello. Vallo della Lucania – continua il consigliere comunale – è una città attenta all’innovazione anche nell’ambito della mobilità solo sulla carta, perché nessun cittadino ha la possibilità di usare il servizio di bike sharing che rischia di diventare un chiaro segnale di assenza di programmazione e controllo, di spreco di risorse pubbliche da parte di un’amministrazione comunale che ancora una volta sembra operare senza una chiara e coerente progettazione, peraltro in una fase di forte crisi economica”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button