Bimbo morto all’ospedale Villa Malta di Sarno: medico di Nocera a processo

donna-incinta-rischia-morire-salvata-polla-24-dicembre

Bimbo nato morto all'ospedale Villa Malta di Sarno: sarà processato per interruzione colposa di gravidanza un medico ginecologo

Bimbo nato morto all’ospedale Villa Malta di Sarno: sarà processato per interruzione colposa di gravidanza un medico ginecologo, con la formula della citazione diretta, dalla Procura di Nocera Inferiore. I fatti risalgono al 23 novembre del 2018.

Medico a processo per il bimbo nato morto all’ospedale di Sarno

Il medico, in questo caso, aveva seguito la gravidanza di una donna ucraina di 36 anni presso l’ospedale dell’Agro nocerino. La stessa era residente a Poggiomarino. Il ginecologo avrebbe guardato e interpretato male un tracciato Ctg. Nel caso specifico, avrebbe omesso un’adeguata esecuzione del monitoraggio cardio topografico, di prolungare lo stesso e – secondo l’accusa – di effettuare un’adeguata interpretazione del tracciato. Quest’ultimo, avrebbe indicato una «sofferenza ipossico-asfittica».

La conseguenza fu l’interruzione della gravidanza della donna e il decesso del feto, nato senza vita due giorni dopo, il 25 novembre.

L’accusa

L’organo inquirente accusa il medico di mancata osservanza delle regole dell’ars medica, oltre che delle linee guida nazionali e internazionali legate alle buone pratiche clinico-assistenziali. La sua presunta errata valutazione avrebbe condotto alla morte
del bimbo che la madre aveva in grembo.

TAG