Bimbo di Eboli in shock settico salvato all’ospedale di Polla: era stato dimesso dal Ruggi per un raffreddore

nascita-curto-polla-coppia-vietri-potenza

Un bimbo era stato portato all'ospedale di Polla in shock settico e salvato dall'èquipe di Pediatria. Il piccolo era stato dimesso dal Ruggi

Un bimbo di soli 45 giorni era stato portato all’ospedale di Polla in shock settico e salvato dall’èquipe di Pediatria del “Luigi Curto”. Il piccolo era stato dimesso dal Ruggi per un raffreddore.

Bimbo in shock settico all’ospedale di Polla

Il piccolo di Eboli era giunto in condizioni disperate in shock settico. Il bambino aveva una temperatura corporea di 34 gradi circa e versava in una grave condizione di ipotermia.

Immediato l’intervento del dottore Salvatore Guercio Nuzio supportato dai rianimatori Luigi De Angelis e Luisa Spinelli e dall’intera èquipe di Pediatria diretta dal dottore Teodoro Stoduto. Il bimbo, in condizioni molto gravi,  era stato poi trasferito in un centro a Battipaglia.

Le dimissioni dal Ruggi

Il bambino di soli 45 giorni era già stato ricoverato in codice verde e dimesso dall’ospedale Ruggi di Salerno per un semplice raffreddore.

 

 

TAG