Cronaca

Bomba all’obitorio del Ruggi: nei video gli indizi sull’attentatore

SALERNO. Si stringe il cerchio attorno alla persona che domenica sera intorno alle 21.30 ha fatto esplodere, poco distante l’obitorio dell’ospedale Ruggi di Salerno una bomba carta.

Bomba all’obitorio del Ruggi

tentativo di suicidio, si taglia la gola in piazza, direzione del Ruggi, sit-in di protesta

Gli agenti della Squadra Mobile di Salerno e della Digos stanno controllando tutti i video ripresi dalle telecamere dell’ospedale anche quelle che hanno ripreso l’autore del gesto nelle fasi antecedenti la deflagrazione.

I filmati sequestrati dalla polizia rivelano la presenza di un solo uomo. Si lavora per ricostruire l’identikit dell’uomo. Al momento stretto riserbo tra gli inquirenti. Le indagini sono aperte a tutte le piste.

Una delle ipotesi – secondo La Città – è quella di un eventuale collegamento della bomba carta con la “guerra” tra privati per la gestione del servizio delle pompe funebri e del trasporto infermi in genere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button