Inchiesta

Boom di confische nella provincia di Salerno: ecco i numeri

Secondo gli ultimi dati raccolti dall’Agenzia nazionale, e aggiornati al dicembre 2015, negli ultimi tre anni è stato confiscato – in provincia di Salerno- circa il 37% di tutti i beni acquisiti nello stesso territorio negli ultimi 30 anni. In numeri assoluti il totale è più che raddoppiato: dai 201 della fine del 2012 ai 436 conteggiati a dicembre 2015. Quanto basta per classificarsi al dodicesimo posto nella classifica delle province italiane, guidata da Palermo e con Reggio Calabria e Napoli rispettivamente a secondo e terzo posto.

La sola Battipaglia (prima nella provincia) conta 96 beni confiscati. Nell’Agro i beni in gestione all’Agenzia nazionale sono 111, di cui 40 a Sarno, 25 ad Angri e 21 a Scafati. Nella zona Sud il primato spetta ad Agropoli con 14 beni, seguito da Capaccio con 9 e Castellabate con 6. Salerno ed Eboli, in questo particolare ranking occupano il secondo ed il terzo, rispettivamente 46 e 34 (beni confiscati). Sotto la classifica con i Comuni e i numeri di confische. Maggiori dettagli, sull’edizione online de La Città.

COMUNE – CONFISCHE: Agropoli 14 Albanella 4 Angri 25 Baronissi 13 Battipaglia 96 Bellizzi 5 Bracigliano 2 Camerota 1 Campagna 10 Capaccio 9 Casal Velino 1 Castel San Giorgio 1 Castellabate 6 Cava de’ Tirreni 5 Contursi 6 Eboli 34 Fisciano 8 Giffoni Valle Piana 2 Mercato San Severino 3 Montecorice 2 Montecorvino Pugliano 4 Montecorvino Rovella 3 Nocera Inferiore 14 Nocera Superiore 1 Olevano sul Tusciano 12 Pagani 6 Pellezzano 7 Pontecagnano Faiano 5 Sala Consilina 2 Salerno 46 San Valentino Torio 1 Sapri 1 Sarno 40 Scafati 21 Vietri sul mare 2

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button