Buccino: Parisi nei guai, accusato di voto di scambio

sindaco Buccino Parisi

La replica del primo cittadino alle pesanti accuse lanciate da Fiscina: «non ho mai lucrato sui bisogni e le speranze della gente come fanno altri».

BUCCINO. Nicola Parisi, il sindaco di Buccino, è stato denunciato per voto di scambio. Ad accusare il primo cittadino è stato il consigliere comunale Gregorio Fiscina.

A detta del consigliere d’opposizione Fiscina, approfittando delle amministrative che si terranno a breve, avrebbe “consigliato” ad alcuni giovani e disoccupati di tenere dei colloqui di lavoro presso alcune aziende della zona industriale di Buccino che diventeranno operative nel 2019, in cambio di voti.

Le accuse di Fiscina sono pesanti, ed il consigliere le avrebbe spedite tramite lettere anche alle industrie: «si tratta di vere e proprie promesse elettorali con il grave scambio di voto – scrive – questo accade alle spalle delle aziende che si vedono pervenire richieste di assunzioni non fondate sulla reale esigenze, anche a loro insaputa, di uno squallido mercato delle finte assunzioni».

Il primo cittadino risponde immediatamente: «accuse ridicole e fantasiose– replica Parisi – non ho mai lucrato sui bisogni e le speranze della gente come fanno altri. Io rispetto la dignità dei miei concittadini».

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG