Cronaca

Cadavere abbandonato in strada a Benevento: in carcere la convivente originaria di Gioi

Cadavere abbandonato in strada a Benevento: la vittima è un 85enne di Grottaminarda, Mario Castellano. Fermata la convivente Pierina Gogliucci, 64enne originaria di Gioi. Finita in carcere l’altra sera, la donna ha ammesso di aver abbandonato il corpo dell’anziano.

Benevento, anziano di Grottaminarda abbandonato in strada

Il cadavere dell’uomo era stato notato da due giovani, sabato sera, poco prima della mezzanotte. Il corpo dell’85 enne era avvolto in una coperta sudicia ed era adagiato sulla panchina di fronte all’ospedale Rummo, in via Pacevecchia.

Fermata la convivente

I Carabinieri, poche ore dopo il ritrovamento del corpo hanno fermato la convivente dell’uomo che ha ammesso di essere stata lei a portare il cadavere li, e che l’uomo era morto per un malore. Pierina Gogliucci era in cura presso il dipartimento di Salute mentale di Ariano Irpino. Sul conto della donna intanto, emergono inquietanti elementi. Una trentina di anni fa, quando lavorava a Torino, di fronte a un licenziamento non aveva esitato a sequestrare il figlio del suo datore di lavoro. Fu condannata per estorsione a dodici anni, pena che aveva scontato per sette anni.

I video delle telecamere

La donna non voleva che si sapesse che la morte dell’85enne era avvenuta nella sua casa, e così aveva deciso di “scaricarlo” il prima possibile, per evitare ogni responsabilità. Ma le telecamere di videosorveglianza della zona l’hanno incastrata.

L’autopsia

La Procura ha disposto l’autopsia, ma ad un primo esame esterno sembrerebbe che sul corpo non ci siano tracce di violenza e che non fosse autosufficiente. In base all’esito della perizia si deciderà se procedere, o meno, contro la donna.

Articoli correlati

Back to top button