Economia

Caffè Trucillo di Salerno conquista anche New York

Il principale distributore di caffè di New York sceglie Caffè Trucillo per le caffetterie di eccellenza

La torrefazione Caffè Trucillo di Salerno, azienda da molti decenni operante nel settore del caffè, di recente ha raggiunto gli Stati Uniti d’America. Dopo anni di impegno sullo sviluppo commerciale verso l’estero, il principale distributore del vero caffè italiano di qualità sceglie proprio Caffè Trucillo per le migliori caffetterie del Nord America.

I Trucillo evangelizzatori della cultura del caffè

La torrefazione Caffè Trucillo, o per meglio dire la Cesare Trucillo S.p.A. con sede proprio nella città di Ippocrate, rappresenta una famiglia cresciuta ed evolutasi intorno ai suoi principi di diffusione della cultura del caffè in tutte le sue sfaccettature. Un’azienda di famiglia che nacque 71 anni fa per volontà del signor Cesare Trucillo, e che ora prosegue sotto la direzione del figlio Matteo.

È da un lavoro di tostatura, insacchettamento a mano e consegna in Fiat 500 che germoglia la torrefazione, che diventerà Caffè Moka Salerno fino al fatidico 1988: sotto la guida di Matteo Trucillo arriva la trasformazione in Cesare Trucillo S.p.A. Con l’avvicinarsi del nuovo millennio le ambizioni aumentano, così nel 1998 arriva anche il Trucillo Centro Formazione, per portare gli amanti della bevanda e i professionisti ad un livello di conoscenza e consapevolezza alto come la qualità dei loro prodotti.

Negli anni 2000 l’azienda si focalizza sempre di più sullo sviluppo dell’export, finché nel 2019 apre il suo primo coffee shop negli Emirati Arabi. Non c’è dubbio che la cultura dell’espresso è propria dell’Europa, con l’Italia eccellenza per i processi di selezione e per la costruzione di macchine da caffè. Ma negli ultimi anni anche la Germania è cresciuta in questo.

Come spiega Maria Knopfer di Sternefood: “La Germania detiene la quota maggiore del mercato del caffè e delle macchine da caffè in Europa, seguita da Italia, Francia e Spagna. In termini di consumo di caffè, rappresenta circa il 22% del mercato UE. La popolarità delle bevande a base di espresso (cappuccino, caffè crèm e milchkaffee) è cresciuta di recente rispetto al consumo di caffè filtrato a causa della sempre maggiore diffusione delle macchine a capsule o cialde. Da notare che i tedeschi bevono in media 160 litri di caffè all’anno, più della birra o del vino”.

Ammirati spalanca le porte degli Usa

L’ultima lieta novella per i Trucillo in fatto di export arriva da Ammirati Coffee che li sceglie fra i brand italiani per le caffetterie prestigiose di New York, New Jersey e Connecticut. Non bar qualunque, ma vere caffetterie che propongono il made in Italy a clienti del jet set internazionale.

Ammirati Coffee è il principale distributore del caffè di altissima qualità degli Stati Uniti, per questo ha deciso di intraprendere questo percorso con la storica azienda salernitana. Un ulteriore riconoscimento dell’eccellenza di questo territorio, che si distingue anche nell’ambiente con Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni tra i migliori d’Europa.

Articoli correlati

Back to top button