Scandalo corruzione al comune di Camerota: ricorso accolto per Romano

sentenza-tribunale

La sesta sezione penale della Cassazione ha accolto il ricorso dell’avvocato Fimiani, annullando per Antonio Romano l’ordinanza del Tribunale del Riesame

Ieri la sesta sezione penale della Cassazione ha accolto il ricorso dell’avvocato Marco Fimiani, annullando per Antonio Romano l’ordinanza del Tribunale del Riesame di Salerno che aveva confermato l’ordinanza applicativa della misura cautelare personale del gip del Tribunaledi Vallo nei confronti dell’ex sindaco.

Ricorso accolto per l’ex sindaco Romano

Si dovrà aspettare la rideterminazione del Riesame di Salerno, che dovrà attenersi aquanto precisato dalla Cassazione. Ancora non sono note le motivazione della sentenza, forse la Cassazione ha annullato sotto il profilo dell’attualità la misura cautelare.

I fatti

L’ex sindaco è finito agli arresti domiciliari dopo il blitz eseguito nel maggio scorso. I carabinieri del comando provinciale e della Compagnia di Sapri, con i militari della stazione di Camerota eseguirono 12 misure cautelari e,contestualmente, 19 perquisizioni domiciliari e personalinei confronti di soggetti facentiparte dell’amministrazione comunale.

TAG