Cronaca

Camerota, torna a casa dopo le dimissioni dall’ospedale e muore a 21 anni: giallo sul decesso di Nancy

La comunità di Camerota è sotto shock per la morte della 21enne Nancy Chirichiello. La morte della ragazza è avvolta nel mistero e la sua famiglia chiede chiarezza. La giovane, infatti, era stata dimessa dall’ospedale di Vallo solo due giorni fa. I genitori hanno presentato formale querela attraverso il proprio legale di fiducia.

Muore dopo le dimissioni dell’ospedale: è giallo

La ragazza ha avvertito un malore mentre si trovava in casa con i familiari. Inutile l’intervento dei sanitari. Una morte inspiegabile, con diversi punti interrogativi. Solo due giorni prima la giovane si era recata all’ospedale di Vallo, lamentando dolori al petto, ma era stata dimessa dopo alcuni accertamenti.

L’autopsia

La Procura di Vallo ha dato il via alle indagini dopo la denuncia dei familiari. La salma della giovane è stata trasferita nella camera mortuaria dell’ospedale San Luca, in attesa dell’autopsia. Il medico legale dovrà fare luce sulle cause del decesso.

I funerali, inizialmente fissati per questa mattina, alle 10, sono stati annullati. La nuova data sarà resa nota solo dopo che i magistrati firmeranno la restituzione della salma alla famiglia. Nancy era conosciuta e benvoluta nelle quattro frazioni del Comune. Frequentava l’università Federico II di Napoli ed era una ragazza molto attiva.

Le parole del sindaco Scarpitta

«Nel nostro Comune c’è un’aria tetra, un silenzio innaturale – ha detto il sindaco Scarpitta, che ha proclamato il lutto cittadino – perché Nancy era una ragazza molto amata, che si spendeva per il sociale, molto partecipe alla vita del Comune. Ci stringiamo con grande commozione all’immane dolore che ha colpito questa famiglia».

Articoli correlati

Back to top button