Camerota, sequestrato il depuratore di Licusati: 4 indagati, c’è anche il sindaco

crisi-politica-camerota-dimissioni-vicesindaco-consiglieri

A Camerota scatta il sequestro del depuratore a Licusati: oltre a questo, 4 persone risultano indagate, tra cui il sindaco Scarpitta

A Camerota scatta il sequestro del depuratore a Licusati: oltre a questo, 4 persone risultano indagate, tra cui il sindaco Scarpitta.

4 indagati per il depuratore non a norma

Gli uomini della capitaneria di Palinuro hanno sequestrato il depuratore di Licusati a Camerota: in merito a tale provvedimento sono scattate le indagini nei confronti di 4 persone.

Le persone indagati sono:

  • il sindaco Maria Salvatore Scarpitta;
  • l’ex sindaco Antonio Romano;
  • Antonietta Coraggio, vice sindaco di Vallo della Lucania che a Camerota è responsabile dell’ufficio tecnico;
  • Alessandro  Di Rosario, responsabile dell’ufficio lavori pubblici e demanio.

I reati fanno riferimento a rilievi afferenti scarichi abusivi in acque superficiali e sversamenti in mare avvenuti con il depuratore non in funzione. Stando alle ricostruzioni delle forze dell’ordine, il depuratore non sarebbe a norma.

 

TAG