Camorra e politica, rinviati a giudizio l’ex sindaco Aliberti e gli altri indagati

scafati-blitz-polizia-municipale-casa-aliberti

Rinviati tutti a giudizio Angelo Pasqualino Aliberti ex sindaco di Scafati e altri indagati sul sistema di scambio politico mafioso nelle elezioni comunali e regionali 2013 e 2015

SALERNO. Rinviati tutti a giudizio Angelo Pasqualino Aliberti ex sindaco di Scafati e altri indagati sul sistema di scambio politico mafioso nelle elezioni comunali e regionali 2013 e 2015.

Stamattina davanti al gup Ascolti del Tribunale di Salerno, in udienza preliminare, si è discusso sul rinvio a giudizio per tutti gli imputati per differenti accuse nell’ambito dell’operazione Antimafia denominata “Sarastra”. L’inchiesta è nata per appurare il presunto patto tra politica e camorra a Scafati.

Camorra e politica, rinviati a giudizio l’ex sindaco Aliberti e gli altri indagati

Oltre all’ex sindaco Pasquale Aliberti, affronteranno il processo il fratello Nello Aliberti, l’ex consigliere comunale di Scafati Roberto Barchiesi, l’ex staffista comunale Giovanni Cozzolino, il pentito ed ex boss Alfonso Loreto, la consigliera regionale Monica Paolino, l’ex vice presidente della società partecipata Acse Ciro Petrucci, i cugini Andrea, Gennaro e Luigi Ridosso, oltre agli imprenditori Giuseppina Ametrano, Alfonso Cesarano e Catello Cesarano.

Fissati anche gli incidenti probatori, con gli imprenditori Nello Longobardi e Lello Lupo che saranno sentiti il prossimo 16 maggio.

TAG