Camorra a Salerno: ecco le famiglie più potenti in Provincia, la relazione della Dia

Scheda 1 di 17

Ecco la mappa della camorra a Salerno. Quali sono i clan attivi? Quali sono i clan più potenti in Provincia? Quali sono le famiglie camorristiche? Ecco le risposte.

Pubblicata la prima relazione semestrale della Direzione Investigativa Antimafia, relativi da gennaio a giugno 2018.

La criminalità organizzata in provincia di Salerno

La provincia di Salerno presenta una situazione generale riferita alla criminalità organizzata particolarmente disomogenea, con aspetti e peculiarità che variano secondo il contesto territoriale nel quale insistono e operano i diversi sodalizi.

Gli affari “illeciti”

La contestuale presenza sul territorio provinciale di organizzazioni di tipo camorristico, con genesi e matrici criminali diverse, si basa su accordi e intenti comuni che hanno permesso il superamento di situazioni conflittuali e di scontri cruenti.

Allo stato, i sodalizi di maggiore spessore e di più datato radicamento hanno sviluppato, accanto agli affari illeciti “tradizionali” (traffico di sostanze stupefacenti, estorsioni, usura), tecniche di infiltrazione nel tessuto socio-economico, politico e imprenditoriale locale finalizzate al controllo di settori nevralgici dell’economia provinciale ed al condizionamento di Enti territoriali e Comuni469.

Scheda 1 di 17

TAG