Campagna, allarme furti. I residenti: “siamo costretti a dormire con le armi accanto”

campagna

Furti a Campagna, i residenti lamentano una situazione di costante insicurezza. "Siamo costretti a dormire con le armi accanto", affermano alcuni di loro

Furti a Campagna, i residenti lamentano una situazione di costante insicurezza. “Siamo costretti a dormire con le armi accanto”, affermano alcuni di loro. È allarme a Campagna e precisamente nelle zone basse come Mattinelle, Castrullo e Galdo che negli ultimi mesi sono preda di bande criminali organizzate dedite ai furti nelle abitazioni. Non va meglio nelle zone alte (Puglietta, Serradarce e Camaldoli) dove anche lì vengono segnalati numerosi tentativi di furto.

Furti a Campagna

I residenti sono costretti a ronde notturne e turni di guardia, non potendosi sempre avvalere del tempestivo intervento degli uomini delle forze dell’ordine locali, infatti sia i militari della stazione dei Carabinieri di Campagna che i Vigili Urbani sono costretti a operare in una situazione di gravissima carenza di mezzi e personale.

“Siamo costretti a dormire con le armi accanto”

Queste le parole di alcuni residenti: “La situazione è insostenibile, di notte siamo costretti a dormire con le armi accanto, ogni notte c’è un tentativo di furto nelle nostre zone e spesso questi tentativi si concretizzano in vere e proprie intrusioni notturne. Siamo costretti a difenderci da soli, chiediamo a chi di dovere di prendere seri provvedimenti al fine di ripristinare la sicurezza nelle nostre zone”.

 

TAG