Cronaca

Chiuso un bar a Campagna: non aveva precluso l’ingresso alla saletta con totem e videopoker

Chiuso bar a Campagna: non aveva chiuso la sala con videopoker. La scoperta della Guardia di Finanza di Battipaglia

Chiuso un bar Campagna dove i militari della Guardia di Finanza di Battipaglia hanno individuato una caffetteria che, pur potendo rimanere regolarmente aperta, non aveva in nessun modo precluso l’ingresso nell’area “gaming”, in cui erano presenti tre totem e un videopoker,  privo delle previste autorizzazioni e del collegamento all’hub dei Monopoli.

Campagna, chiuso bar con videopoker 

Solo a marzo, per analoghe violazioni, sempre la Guardia di Finanza di Salerno aveva chiuso 5 esercizi commerciali e sottoposto a sequestro 31 apparecchi con vincita in denaro illegali. Per i tre esercenti da ultimo identificati, si profila ora una doppia sanzione amministrativa; la prima, per le slot tenute in modo irregolare, con il pagamento, per ciascuna di esse, da un minimo di 5mila ad un massimo di 50mila euro.

La seconda sanzione

La seconda, per il mancato rispetto delle prescrizioni del dpcm del 2 marzo, per il contenimento del Covid, in relazione al quale sono stati verbalizzati anche i 9 clienti sorpresi a giocare.


Contrasto al gioco illegale: chiuse due sale scommesse a Sarno e un bar a Campagna

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button