Cronaca

Campagna, negata la distribuzione gratuita di acqua ai cittadini a secco

CAMPAGNA. Negata la distribuzione gratuita di acqua ai cittadini a secco a Campagna. E scoppia la polemica.

Anche a Campagna, come in molte città d’Italia, la siccità sta mettendo a dura prova cittadini ed imprese del comparto agricolo.

Così che il Consorzio d’irrigazione Tenza (associazione di utenti, che persegue l’obiettivo del miglioramento fondiario e della sua razionale irrigazione), aveva messo a disposizione la cisterna di un’autobotte, con l’obbiettivo di alleviare le sofferenze delle famiglie in difficoltà e consentire il mantenimento dei minimi servizi igienici.

Una operazione di solidarietà, volontaria e senza fini di lucro, bloccata sul nascere dall’intervento della Polizia Municipale che ha vietato la distribuzione dell’acqua.

Il presidente del Consorzio, Massimo D’Ambrosio spiega: «Eravamo in piazza a distribuire gratuitamente acqua alle persone, per permettere loro almeno di lavarsi e dissetare gli animali domestici e da cortile, quando improvvisamente siamo stati costretti a fermare la nostra iniziativa per l’intervento della polizia municipale.

È ovvio che tali azioni avvengono su indicazione della amministrazione comunale. In una situazione di tale emergenza e portata, è intollerabile un comportamento del genere, a danno esclusivo di chi soffre l’abbandono, comportamento che riteniamo negligente da parte di chiunque lo abbia messo in atto e sulla base di qualsiasi decisione».


Ecco il post pubblicato su Facebook:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button