Cronaca

Campania colpita da una violenta tromba d’aria: ingenti danni e un ferito

Una violenta tromba d’aria ha investito i comuni limitrofi della provincia di Caserta, con gravi danni e per i Vigili del Fuoco moltissimo lavoro, che stanno svolgendo al meglio e tempestivamente.

Pioggia e vento forte si sono abbattuti in particolare su San Nicola la Strada, San Marco Evangelista, Marcianise, San Tammaro, creando enormi problemi alla circolazione, anche in autostrada, sull’A1.

I danni della tromba d’aria

Un autocarro senza conducente al bordo si è ribaltato nell’area di servizio di San Nicola la Strada, mentre sei roulotte sono letteralmente volate da un rimessaggio ubicato all’esterno dell’autostrada che si sono schiantate nei pressi del casello di Caserta Sud, con pezzi di lamiera ricaduti sulla carreggiata autostradale. Invece, alcune auto sono state colpite e una persona è rimasta ferita in modo lieve.

La viabilità è stata poi liberata dai detriti sia in direzione nord che verso Napoli.

Gli interventi dei Vigili del Fuoco

I danni che ha causato la tromba d’aria però non sono finiti qui. Alberi abbattuti, pali della pubblica illuminazione e segnali stradali, cartelloni pubblicitari, insegne di esercizi commerciali, come quella di un fast food a San Nicola la Strada, che si è abbattuta su alcune auto, in quel momento, fortunatamente, vuote.

I Vigili del Fuoco del comando Provinciale di Caserta sono impegnati con sette squadre. Decine gli interventi in corso, anche per ringhiere letteralmente strappate dai balconi. Ora il forte vento si è attenuato e la situazione è tornata alla normalità.

Il video della tromba d’aria

Il video è stato postato dal portale La Rampa sul social network facebook.

 

 

Fonte foto: ANSA

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto