Cronaca

Campania zona rossa, Camerota blindata: l’avviso del sindaco Scarpitta

"Esattamente un anno fa, siamo stati i primi a chiudere tutto. La scelta ci ha poi dato ragione"

Controlli rafforzati nel Comune di Camerota. Il sindaco Mario Salvatore Scarpitta ha fatto sapere che ha deciso, insieme all’amministrazione comunale, la locale stazione dei carabinieri, il comando della polizia locale e il gruppo di protezione civile, di innalzare il livello di allerta in vista della circolazione del Covid in Campania e della presenza delle varianti.

Covid: Camerota blindata nella Zona Rossa

L’8 marzo 2020, esattamente un anno fa, siamo stati i primi a chiudere tutto. La scelta ci ha poi dato ragione – spiega il primo cittadino Scarpitta -. All’epoca i contagi erano davvero pochi in Campania. Attuammo quelle disposizioni per fermare gli ingressi dal nord. Oggi invece i contagi in Campania sono oltre 2500 al giorno, gli ospedali sono in affanno e le varianti, specialmente quella inglese, hanno fatto sì che la circolazione del virus diventasse più rapida e pericolosa. Non c’è più da aspettare.

Ho allertato il Coc e ho dato mandato alle forza di polizia e al gruppo di protezione civile comunale, di mettere in piedi la macchina che già è stata collaudata in passato. Piena disponibilità l’abbiamo ricevuta anche dalla forze dell’ordine guidate dal maresciallo Francesco Carelli” dice Scarpitta. Camerota, dunque, si prepara a chiudere i varchi d’accesso fin da subito. “Tolleranza zero – chiosa il sindaco – la salute della comunità viene prima di ogni cosa e sarà sempre al primo posto“.

Articoli correlati

Back to top button