Cronaca

Cane dei vicini abbaia troppo: uomo lo spara con un fucile

Vicenda agghiacciante di crudeltà sugli animali a Porto Cesareo, in provincia di Lecce. Un cane, un golden retriever, “abbaiava troppo”, così un uomo, infastidito, gli ha sparato a distanza ravvicinata con un fucile calibro 16. Fortunatamente il quattro zampe, che appartiene ai vicini dell’aggressore, è stato solo ferito a una spalla, mentre l’uomo che gli ha sparato, Fiore Carrino, un agricoltore 62enne – ma alcune fonti dicono 72enne -, è stato arrestato. Tra l’altro deteneva illegalmente l’arma che lo ha colpito. Ecco i dettagli.

I fatti

La proprietaria dell’animale, sentendo lo sparo e vedendo il suo cane a terra, ha subito chiamato il 112. Sul posto è giunto anche un veterinario per prestare soccorso “al ferito” ed è stato avvisato il servizio sanitario.

I carabinieri del vicino paese di Campi Salentina hanno perquisito la casa dell’agricoltore dove ha trovato il fucile che ha usato con il proiettile ancora in canna e ha verificato che l’arma era detenuta illegalmente.

Sono state anche sequestrate 69 cartucce. L’uomo, che ha dei precedenti, è finito in manette con le accuse di porto abusivo di arma e munizioni, maltrattamenti di animale ed esplosione di colpi di arma da fuoco, sarà processato per direttissima. Il cane si salverà.

“Abbaiare è un diritto del cane”

Nel 2012 due cani che vivevano con la loro famiglia nella zona di Chieti erano stati “accusati” da alcuni vicini di disturbarli abbaiando, ma il giudice aveva stabilito con sentenza che i cani hanno il “sacrosanto diritto” di abbaiare, soprattutto se vedono minacciato il proprio territorio.

Tuttavia anche questo diritto va regolato, perchè effettivamente non bisogna disturbare la quiete pubblica, e comunque, se un cane abbaia e quanto abbaia, non è responsabilità sua, bensì del proprietario.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto