Politica

Capaccio, i dipendenti comunali hanno indetto lo stato di agitazione

CAPACCIO. Restando disattese diverse richieste e sollecitazioni, CISL FP unitamente a CGIL FP e UIL FPL, dietro mandato ricevuto anche dai lavoratori dell’ente Comune di Capaccio, hanno proclamato lo stato di agitazione del personale dipendente e hanno richiesto l’attivazione delle procedure ex legge 146/1990 per il raffreddamento del conflitto.

A tal proposito il Segretario Provinciale Vincenzo Della Rocca dichiara: «L’Amministrazione comunale di Capaccio, impegnata fortemente nell’assicurare l’azione democratica per il rinnovo delle cariche politiche, sfugge dal confronto richiesto dai lavoratori colpevoli unicamente di voler tracciare linee trasparenti e legittimanti per assicurare il mantenimento di servizi efficaci ed efficienti alla collettività, nonché valorizzare le professionalità interne, superare ogni forma di precariato ed investire su nuove assunzioni rivolte principalmente nei confronti dei giovani».

(clicca sull’immagine per ingrandire)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto