Cronaca

Capaccio Paestum candidata a Capitale Italiana della Cultura

Capaccio Paestum potrebbe diventare Capitale Italiana della Cultura. La città dei templi è candidata su proposta dell’amministrazione comunale guidata dal primo cittadino Franco Alfieri.

Capaccio Paestum candidata Capitale Italiana della Cultura 2021

L’obiettivo è quello di “sostenere, incoraggiare e valorizzare l’autonoma capacità progettuale e attuativa delle città italiane nel campo della cultura. Ciò affinché si possa cogliere maniera sempre più diffusa il valore della leva culturale per la coesione sociale, l’integrazione senza conflitti, la creatività, l’innovazione, la crescita, lo sviluppo economico e, infine, il benessere individuale e collettivo”. Il termine per candidarsi a Capitale Italiana della Cultura è fissato per il prossimo 16 dicembre.

Cosa vuol dire Capitale Italiana della Cultura

La capitale italiana della cultura è una città designata ogni anno dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e scelta da una commissione di sette esperti nominata dallo stesso ministero che, per il periodo di un anno, ha la possibilità di mettere in mostra la sua vita e il suo sviluppo culturale.

Lista delle capitali italiane della cultura

    • 2015 – Ravenna, Cagliari, Lecce, Perugia, Siena;
    • 2016 – Mantova;
    • 2017 – Pistoia;
    • 2018 – Palermo;
    • 2019 – non designata;
    • 2020 – Parma.

 

 

Articoli correlati

Back to top button