Cronaca

Rapine sul lungomare di Capaccio Paestum, scattano due arresti

Rapine sul lungomare di Capaccio Paestum. I carabinieri della stazione di Capaccio Scalo hanno arrestato due ragazzi

Rapine sul lungomare di Capaccio Paestum. I carabinieri della stazione di Capaccio Scalo, nella giornata di ieri, mercoledì 26 gennaio, hanno tratto in arresto due soggetti. A finire in manette sono un 24enne extracomunitario e di un 20enne capaccese, entrambi pregiudicati con precedenti per furti, ritenuti gli autori di due rapine a mano armata avvenute sul medesimo tratto di costa.

Capaccio Paestum, rapine sul lungomare: due arresti

La prima si è verificata intorno alle ore 8.30, davanti al lido Conchiglia, ai danni di due signore di Albanella e Capaccio Paestum, una delle quali ha tentato di reagire finendo in ospedale con un taglio ad un dito ed escoriazioni a spalle e ginocchia dopo essere stata spintonata per terra dal malfattore. La seconda, invece, è avvenuta nel tardo pomeriggio, nei pressi del lido Mithos, ancora ai danni di altre due donne residenti nella città dei Templi. In entrambi i casi, i rapinatori avevano scippato loro le borse dopo averle minacciate brandendo un coltello.

Le indagini

A seguito di serrate indagini ed appostamenti, grazie anche agli identikit forniti dalle vittime, i militari dell’Arma hanno pizzicato il giovane rapinatore capaccese, inseguendolo nella pineta fino a bloccarlo. Dopo circa un’ora, sono riusciti a risalire anche al complice, incastrato con addosso le borsette ed i borsellini, ancora con i soldi all’interno.

Gli arresti

Il giovane di Capaccio Paestum è stato ristretto agli arresti domiciliari, mentre l’immigrato è finito nel carcere di Fuorni, a Salerno.

 

Articoli correlati

Back to top button