Cronaca

Capaccio Paestum: Ztl per favorire l'afflusso di turisti

(Foto di Siletv.it)

CAPACCIO PAESTUM. In quest’estate 2016, il Comune istituirà una zona a traffico limitato in piazza Tempone, nei pressi dei giardini pubblici. Questa novità verrà messa in vigore anche per l’uso dei parcheggi e l’occupazione temporanea di suolo pubblico. Nel pieno della bella stagione, nella specifica durante il periodo che va da giugno a settembre, i giardini pubblici sono un luogo di ritrovo per numerosi turisti e residenti, le persone vi si recano per godersi un meritato riposo e ammirare il leggendario panorama.

L’eccessiva affluenza potrebbe causare un intasamento veicolare e pedonale su piazza Tempone, per tanto, sino al 30 settembre, verrà istituita una Ztl sulla tratta che va da piazza Tempone (dal civico 4), sino all’altezza di via Vittorio Emanuele. Le zone verranno disciplinate in base ai seguenti orari: “dall’11 giugno al 31 agosto – giorni feriali dalle 21 alle 6 del giorno successivo; giorni festivi dalle 9 alle 6 del giorno successivo. Sono esonerati dal divieto di circolazione nell’area auto e veicoli, i residenti, veicoli persone invalide, mezzi di soccorso e di pulizia”. Sarà vietato anche il transito di mezzi di trasporto con una massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate su piazza Tempone, via Vittorio Emanuele e piazza Orologio tranne venditori autorizzati per il mercato.

A piazza Tempone ci saranno parcheggi con disco orario gratuiti e la sosta sarà consentita solo per 30 minuti dalle 8 alle 20. È istituito un divieto di sosta su ambo i lati di piazza Tempone, mentre sulla semi-carreggiata della medesima piazza è riservata un’area delimitata destinata ai commercianti per l’occupazione temporanea. Nei giorni e negli orari di istituzione della Ztl diventano a doppio senso di circolazione via Vittorio Emanuele, piazza Orologio e via Monte Oliveto.

(Fonte: La Città)

Antonio Bassano

Giornalista pubblicista dal 2017, ma anche eterno appassionato di lotta, pittura, street photography e del mondo otaku. Cresciuto giornalisticamente grazie al quotidiano L'Occhio di Francesco Piccolo, Antonio Bassano ha un approccio alla professione letterario semplice e spontaneo, nonché orientato a mettere a nudo la notizia senza commistioni o forzature.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button