Capaccio: pugno di ferro di Palumbo contro parcheggiatori abusivi, accattonaggio, prostituzione e vendita di alcool

sindaco, Franco Palumbo

In caso d’inosservanza della predetta ordinanza, i trasgressori saranno puniti con sanzioni pecuniarie fino a 500 euro.

CAPACCIO PAESTUM. Pugno di ferro del sindaco di Capaccio Paestum, Franco Palumbo, contro l’illegalità diffusa in città. La sua prima ordinanza, a carattere urgente, è stata firmata stamane e mira a prevenire e contrastare fenomeni criminosi sul territorio comunale, nello specifico: presenza di parcheggiatori abusivi, sfruttamento della prostituzione, accattonaggio con l’impiego di minori e disabili, illecita occupazione di spazi pubblici, violenza anche legata all’abuso di alcool e sostanze stupefacenti.

L’ordinanza, che mira a salvaguardare decoro, pubblica sicurezza ed interessi degli operatori economici autorizzati, ha preso in considerazione il notevole incremento di soggetti che, specie nelle vie del centro cittadino e nelle località marittime, davanti alle chiese, alle banche, ai mercati rionali, agli ingressi del cimitero e alle stazioni ferroviarie, disturbano residenti e turisti arrecando turbative e fastidio.

Inoltre, per prevenire incidenti ed episodi violenti, l’ordinanza stabilisce il divieto di vendita di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, dalle ore 21:15 alle ore 7:00 del giorno successivo, con i gestori delle attività autorizzate alla somministrazione che dovranno rimuovere bicchieri di vetro o plastica lasciati davanti ai locali, evitando assembramenti di persone all’esterno degli stessi.

Delegati a far rispettare quanto dettato dall’ordinanza sindacale, gli agenti del Comando della polizia municipale. In caso d’inosservanza della predetta ordinanza, i trasgressori saranno puniti con sanzioni pecuniarie fino a 500 euro.

TAG