Cronaca

Capaccio: Spiagge e fondali puliti, a maggio protagonisti studenti e volontari

CAPACCIO. Il Comune e Legambiente Paestum, con la collaborazione delle scuole del territorio, hanno aderito alla tre giorni internazionale “Spiagge e Fondali Puliti – Clean Up The Med” in cui gli studenti saranno i protagonisti principali delle iniziative previste.

Si comincia venerdì 27 maggio, alle ore 9.30 nei pressi del Lido Il Girasole, con gli alunni della scuola elementare di Laura che avranno modo di conoscere il ruolo e l’importanza del sistema dunale e il delicato equilibrio che regola la fascia costiera. Sabato 28 maggio invece, sempre alle 9.30, l’appuntamento è a Torre di Mare nel tratto di spiaggia dove si trova il bunker risalente alla Seconda Guerra Mondiale con la presenza degli studenti dell’Istituto Comprensivo di Capaccio Paestum sede di Torre e il Professionale per l’Agricoltura. La giornata segnerà anche la conclusione della prima annualità del progetto “Giglio d’Amare” ideato e sviluppato da Legambiente, Comune di Capaccio e dalle due istituzioni scolastiche.

Gli allievi, nel corso delle attività progettuali, hanno analizzato le dinamiche dell’habitat costiero e preso in adozione alcuni tratti del sistema dunale per riqualificarli, proteggerli e valorizzarli. I ragazzi trapianteranno le piantine di giglio che hanno ottenuto dai semi raccolti durante le attività di laboratorio.

Domenica 29 maggio l’appuntamento, infine, è all’Oasi Dunale di Legambiente, dalle ore 10.00, dove volontari, turisti, cittadini e una delegazione di migranti richiedenti asilo, ospiti del centro di accoglienza di Capaccio, ancora una volta si rimboccheranno le maniche per rendere la spiaggia fruibile e accogliente.

“Questa sinergia – dichiarano il consigliere comunale Maurizio Paolillo, delegato alla Fascia Costiera e il professor Pasquale Longo, responsabile di Legambiente Paestum – si sta rivelando assai proficua e in particolare i giovani allievi delle scuole del territorio hanno potuto fare delle esperienze didattiche importanti e molto formative in tema ambientale. Per quanto concerne Spiagge e Fondali Puliti, sarà bello e significativo rinnovare anche quest’anno un appuntamento di portata internazionale”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button