Cronaca

Capaccio, tentò truffa ad anziano: 20enne arrestato

CAPACCIO. Tentò di raggirare un anziano con il solito trucco del falso avvocato del figlio, ma l’arzillo nonnino non cadde nella trappola chiamando i carabinieri, che acciuffarono il malfattore in flagranza di reato.

L’episodio avvenne lo scorso luglio in località Laura di Capaccio Paestum, dove il truffatore, il 20enne Vincenzo Scala originario del Napoletano, si era presentato a casa della vittima spacciandosi per il legale del figlio, affermando che lo stesso era rimasto coinvolto in un incidente stradale e chiedendo ben 10mila euro per assisterlo e consentirgli di lasciare la caserma, onde evitare l’arresto e il carcere.

Ma l’86enne non si lasciò abbindolare, e fingendo di recarsi all’ufficio postale per ritirare la somma di denaro, allertò i carabinieri della Stazione di Capaccio Scalo, diretti dal l.te Serafino Palumbo, i quali si fiondarono presso la sua abitazione, incastrando il giovane affabulatore, risultato poi un truffatore seriale con numerosi precedenti simili a carico: per lui scattò la denuncia a piede libero, anche se i militari dell’Arma chiesero gli arresti domiciliari.

Misura cautelare ottenuta stamane, con l’arresto in quel di Napoli del truffatore, a seguito del supplemento d’indagini coordinate dalla Compagnia di Agropoli, agl’ordini del cap. Francesco Manna.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button