Cronaca

Carabinieri al Comune di Eboli, acquisiti dati pc dell’assessore Lenza

EBOLI. Ieri i carabinieri sono arrivati nella sede del Comune di Eboli, a mezzogiorno, e lì hanno acquisito i dati del computer dell’assessore Lenza.

Dopo la perquisizione nello studio medico, avvenuta la settimana scorsa, i carabinieri ieri mattina hanno raccolto i dati presenti nel computer portatile dell’assessore alle politiche sociali.

Lenza è, infatti, indagato con la duplice accusa di concorso in estorsione e falso ideologico.

L’assessore medico, nonché segretario cittadino di Fratelli d’Italia, avrebbe fatto pressioni indebite per la riassunzione di una donna in una clinica privata della città.

Gli investigatori, su richiesta del pm Cardea, hanno acquisito i dati informatici nello studio di via Ripa dove Lenza opera come medico i famiglia.

È tutto successo, secondo quanto riporta Il Mattino, nell’incredulità generale mentre i carabinieri richiedevano ad un tecnico comunale di poter accedere al computer portatile dell’assessore.

L’incontro tra il sindaco Cariello e l’assessore Lenza

Il sindaco Cariello, una volta rientrato in Comune dopo la commemorazione dei defunti al cimitero, ha avuto un incontro con l’assessore indagato in un faccia a faccia che è stato cordiale, secondo quanto raccontano negli uffici.

Cariello sembra non essere intenzionato a sostituire il suo delegato alle politiche sociali, già in bilico per motivi politici, non avendo consiglieri comunali che lo rappresentino in aula consiliare.

Ora è arrivata la tegola penale ma Cariello non intende, per ora, cambiare le pedine della sua giunta.

L’esposizione mediatica è stata notevole e a Lenza, finora, è giunta solo la solidarietà del consigliere comunale di maggioranza Vittorio Bonavoglia.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button