Carceri, Cirielli: “Governo Gentiloni-Renzi calpesta vittime dei reati“

edmondo_cirielli

Il governo Gentiloni-Renzi, delegittimato dal voto degli italiani, che il 4 marzo hanno bocciato le politiche svuota-carceri del Pd, chiedendo un cambio di rotta, continua ad ignorare la volontà popolare dando il via libera alla riforma dell’ordinamento penitenziario

“Il governo Gentiloni-Renzi, delegittimato dal voto degli italiani, che il 4 marzo hanno bocciato le politiche svuota-carceri del Pd, chiedendo un cambio di rotta, continua ad ignorare la volontà popolare dando il via libera alla riforma dell’ordinamento penitenziario.

Cirielli interviene sulla questione carceri: i dettagli

Un provvedimento che insulta e calpesta le vittime dei reati”: è quanto dichiara in una nota, Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli di Italia e responsabile Giustizia del partito.

Le dichiarazioni

“Il Pd e il ministro della Giustizia Andrea Orlando non hanno imparato la lezione del 4 marzo con cui gli italiani hanno bocciato proprio le politiche sulla sicurezza del governo Gentiloni” – chiarisce Cirielli.

“Noi come Fratelli di Italia in Parlamento abbiamo contrastato la riforma dell’ordinamento giudiziario, frutto non solo di una forzatura delle regole parlamentari ma ispirata da criteri che mortificano gli agenti di polizia penitenziaria, premiando al contrario i delinquenti” – conclude il deputato di Fratelli di Fdi

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG