Senza categoria

Caretta Caretta: ad Ascea la prima schiusa del 2020 con 53 tartarughine che corrono verso il mare

Nella serata di ieri, 3 agosto, 53 tartarughine della specie Caretta Caretta hanno raggiunto il mare sulla casta di Ascea. Il nido era stato deposto da mamma tartaruga lo scorso 12 giugno. Solo 48 ore fa la prima tartaruga marina, battezzata col nome di Irene, era uscita solitaria dalla sabbia e aveva raggiunto il mare annunciando l’imminente schiusa.

Tartarughe Caretta Caretta: la prima schiusa del 2020 dalla spiaggia di Ascea

La nascita è avvenuta sotto lo sguardo dei volontari Enpa che insieme ai biologi del Centro Anton Dohrn hanno lavorato per individuare i nidi, metterli in sicurezza e sorvegliare fino alla nascita delle tartarughe. Ad oggi, solo nella provincia di Salerno, sono stati trovati 25 nidi di Caretta Caretta, con gli ultimi tre nidi tra Palinuro e Camerota.

L’Ente Nazionale Protezione Animali con il progetto “Nate Libere” per la tutela delle tartarughe marine, attivo dal 2017 in Campania e Puglia, è presente con diverse sezioni sul territorio per assistere e tutelare animali marini come le tartarughe Caretta caretta. In particolare, con le Sezioni di Salerno (costa del Cilento), Lagosanto (Alto Adriatico) e con la Delegazione di Lesina (costa nord del Gargano).


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button