Cronaca

Cariello, revocati i domiciliari: l’ex sindaco di Eboli torna libero dopo un anno

I giudici della seconda sezione penale del Tribunale di Salerno hanno accolto la richiesta di revoca dei domiciliari

Massimo Cariello torna libero. Revocati gli arresti domiciliari all’ex sindaco di Eboli, arrestato nell’ottobre 2021 nell’ambito di un’inchiesta su una serie di presunte irregolarità. I giudici della seconda sezione penale del Tribunale di Salerno hanno accolto la richiesta di revoca dei domiciliari avanzata dagli avvocati Cecchino Cacciatore e Costantino Cardiello

Eboli, l’ex sindaco Cariello torna libero

Secondo la difesa, come riporta Il Mattino, le esigenze cautelari erano venute meno sia per il lungo tempo trascorso dall’esecuzione della misura cautelare (più di un anno) che per l’assenza, una volta eletti ad Eboli il nuovo sindaco e una nuova maggioranza lontani dalle posizioni dell’ex primo cittadino, di un eventuale pericolo di reiterazione del reato. E non da ultimo gli avvocati Cardiello e Cacciatore hanno stigmatizzato gli effetti che una così lunga detenzione avrebbero potuto avere sulla psiche del detenuto.

La vicenda giudiziaria

Tesi che sono state accolte dai giudici che hanno emesso la sentenza di primo grado (che sarà appellata dai difensori) per solo due contestazioni rispetto alle otto che sono state mosse dalla procura salernitana a carico di Massimo Cariello e per le quali c’è ancora un secondo processo, insieme ad altri coimputati tra imprenditori, impiegati e funzionari comunali, relativamente al filone investigativo principale con accuse che vanno dall’abuso d’ufficio alle violazioni in materia urbanistica, corruzione, falsità ideologica, rivelazione ed utilizzazione dei segreti d’ufficio.

Fonte: Il Mattino

Articoli correlati

Back to top button