Eventi e cultura

Carnevale del Sele 2020, aumentano i carri allegorici che sfileranno: confermate animazione e farsa di Don Annibale

Il Carnevale del Sele, con la storica maschera ebolitana di Don Annibale, si arricchisce sempre di più. L’edizione 2020, presentata questa mattina nell’aula consiliare, propone, dopo la presentazione dei carri di domenica scorsa presso il Cilento Outlet Village, due giornate di sfilate, carri, danza, giochi e divertimento nel centro urbano ed a Santa Cecilia, dove si raccoglieranno le contrade, autentiche protagoniste del carnevale ebolitano.

Tutto pronto per il Carnevale del Sele

“La straordinaria rete territoriale messa in campo per il carnevale – ha esordito il sindaco, Massimo Cariello ci ha consentito di proporre il nostro carnevale come autentico riferimento in tutta la Campania. La collaborazione con volontari, associazioni, scuole di danza e comitati di quartiere ha permesso quest’anno alla manifestazione che Comune ed associazione Seleventum organizzano di avere ben 9 carri, tra cui per la prima volta un carro del centro urbano, che sfileranno tra l’entusiasmo ed il divertimento di migliaia di ebolitani e visitatori. In più, dopo la presentazione dei carri allegorici di domenica scorsa e le due giornate di domenica e martedì grasso dedicate alle sfilate per le vie della città, avremo un’appendice l’1 marzo, con la chiusura del Carnevale del Sele.

Sarà ancora una volta una grande festa per tutti, a cominciare dai bambini, coinvolti anche attraverso le scuole. Il tutto è reso possibile dalla stretta collaborazione sul territorio con associazioni, comitati di quartiere e volontari che permetteranno l’organizzazione in sicurezza di un evento così grande, che nella giornata dell’1 marzo porterà ad Eboli carri provenienti anche dai Comuni limitrofi. Un evento unico, che è anche un volano di nuova economia”.

L’evento

Alla presentazione si è registrata una significativa partecipazione, a cominciare dall’assessore Ginetti e fino al presidente di commissione, Naponiello, il delegato alla sicurezza, La Brocca, la capogruppo Rosamilia. Primo appuntamento domenica 23 febbraio, con l’arrivo dei carri nel parcheggio del centro commerciale Le Bolle alle ore 10, poi sfilata per le vie del centro, con partenza da piazza Mustacchio alle 16 ed arrivo a piazza della repubblica, dove è prevista l’animazione dalle ore 18.

Martedì 25 febbraio, l’evento si sposta a Santa Cecilia: partenza dei carri da Tavernanova alle 16, alle 18 arrivo dei carri in Largo Aristotele, con rappresentazione della farsa di Don Annibale e consegna dei premi. Domenica 1 marzo, sempre a Santa Cecilia, chiusura del Carnevale, con l’arrivo dei carri da altre città che si uniranno ai carri allegorici ebolitani.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button