Cronaca

Casa del sesso a Paestum: business da 5mila euro al mese

CAPACCIO PAESTUM. Intascavano 5mila euro al mese due persone che avevano messo in piede una proficua attività a Capaccio Paestum: una casa del sesso. Peccato per loro che si trattasse di un’attività illegale. Il via vai continuo di auto, sia di giorno che nelle ore notturne, aveva iniziato a infastidire i residenti e insospettito gli agenti della polizia locale di Capaccio Paestum. È iniziata così la complessa attività investigativa.

Casa del sesso a Capaccio Paestum

Al termine gli uomini del nucleo di polizia giudiziaria hanno denunciato a piede libero due persone che gestivano la casa di appuntamento e bloccato un giro di prostituzione che durava da alcuni anni in una casa a pochi chilometri dall’area archeologica.

Attraverso appostamenti, pedinamenti e specifici accertamenti, gli agenti di Capaccio Paestum hanno scoperto che nella casa si recavano clienti provenienti da tutta la Campania. Negli anni l’attività, anche per la sua ubicazione, era diventata fiorente, tanto che l’abitazione era particolarmente ambita dalle ragazze, italiane e straniere, che vi si prostituivano e che venivano ben trattate dai clienti che le accompagnavano finanche a fare la spesa.

Le indagini

Le donne soggiornavano nell’immobile in gravi carenze igienico-sanitarie. L’edificio era anche abusivo e colpito da ordine di abbattimento. Era privo di acqua potabile e scarichi fognari. Questi ultimi finivano in un vicino fiume e quindi in mare.

I dettagli

Per i dettagli sull’operazione clicca qui

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button