CasaPound, Nina Moric diventa la madrina del partito: inaugurata la sede

Nina Moric è la madrina di CasaPound. E’ risaputo che ormai, dal marzo del 2017, la modella ha cominciato a dedicarsi alla politica.

Nina Moric è ufficialmente la madrina di CasaPound. E’ risaputo che ormai, dal marzo del 2017, la modella croata ha cominciato a dedicarsi alla politica. La croata ha da subito simpatizzato per il partito di estrema destra con il quale, svolge attivamente, e spesso, numerose campagne. Una delle più chiaccherate dei social ha partecipato ad un evento particolarmente importante che si è svolto a Frosinone, esattamente in via Angeloni. Si tratta dell’inaugurazione di una nuova sede del partito di estrema destra CasaPound al quale, non poteva di certo mancare.

Nina Moric la madrina

La madrina dell’evento non poteva che essere Nina Moric, la modella croata che da qualche tempo, ha deciso di dedicarsi attivamente alla politica. Durante l’evento di inaugurazione la croata è intervenuta più volte al fianco del candidato presidente Mauro Antonini. Antonini si è candidato presidente per quanto riguarda le prossime elezioni regionali del Lazio. Insieme ai due era anche presente il coordinatore provinciale dello stesso movimento Fernando Incitti.

Il candidato Antonini ha voluto precisare, facendo riferimento ai problemi che hanno i giovani d’oggi a trovare lavoro, che gli stessi non dovranno abbandonare la Ciociaria.

La terra laziale, quindi, non deve essere abbandonata dai suoi stessi cittadini a causa del mancato lavoro. Questo è il messaggio che Antonini ha voluto trasmettere durante la speciale occasione. Le intenzioni di CasaPound sono quelle di consentire ai giovani di trovare un lavoro dignitoso che non li permetta di abbandonare la propria terra natìa. Le speranza a questo proposito sono molte dato che la situazione lavorativa per i giovani è davvero critica.

TAG