Cronaca

Eboli, case occupate da cittadini stranieri: vertice in Prefettura, ecco cosa è stato deciso

Case occupate da cittadini stranieri ad Eboli, vertice in Prefettura anche sulle problematiche dell'Agro nocerino-sarnese

Un incontro in Prefettura sul caso delle case occupate da cittadini stranieri ad Eboli. Il Prefetto di Salerno, Francesco Russo, ha presieduto nella mattinata di oggi, mercoledì 16 giugno, presso il Palazzo del Governo, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, al fine di affrontare la problematica dell’abusivismo edilizio e della presenza di cittadini stranieri sul territorio del comune di Eboli.

Case occupate da cittadini stranieri ad Eboli, incontro in Prefettura

Hanno preso parte all’incontro il Commissario Straordinario del comune di Eboli, accompagnato dal Comandante della Polizia Municipale, i vertici provinciali delle Forze di Polizia e il Comandante della Capitaneria di Porto.
Nel corso della riunione è stata esaminata la situazione della sicurezza e dell’ordine pubblico nel territorio del comune di Eboli connessa anche a fenomeni di degrado urbano e di abusivismo, nonché delle condizioni igienico-sanitarie precarie e degradate delle abitazioni occupate.

I presenti hanno fornito importanti contributi in ordine alle azioni da mettere in campo in maniera congiunta per arginare il problema dell’edilizia abusiva, con l’obiettivo, anche di assicurare condizioni di vita più dignitose ai numerosi cittadini stranieri presenti nel comune di Eboli.

Il Prefetto di Salerno, nel segnalare l’importanza dell’odierno incontro per le problematiche affrontate, ha evidenziato la necessità che l’attività di monitoraggio e di programmazione degli interventi delle Forze dell’Ordine sia tempestiva e capillare. Nel corso della riunione sono state esaminate, altresì, le problematiche di sicurezza pubblica rappresentate dai sindaci dei comuni di San Marzano sul Sarno e di Pagani, i quali hanno manifestato preoccupazione per il recente incremento dei reati predatori, delle attività di spaccio di sostanze stupefacenti, nonché per la presenza di cittadini stranieri irregolari.

L’impegno delle Forze dell’ordine

Il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Salerno ha ribadito il massimo impegno a presidiare il territorio con azioni mirate ed ha ricordato i recenti interventi che hanno contribuito ad assicurare alla giustizia molti degli autori dei reati.

In conclusione dell’incontro, il Prefetto di Salerno ha espresso apprezzamento per i risultati raggiunti, ribadendo la necessità che il ripristino della legalità avvenga in maniera tempestiva ed i sindaci dei comuni di San Marzano sul Sarno e di Pagani hanno ringraziato pubblicamente il Prefetto per la vicinanza dello Stato e l’efficacia degli interventi.

Articoli correlati

Back to top button