Senza categoria

Caso Buono, si riaprono le indagini

ROCCAPIEMONTE. Il suo corpo fu ritrovato in una strada di periferia, tutto faceva presagire che fosse stato investito da un’auto. Invece Antonio Buono, 34 anni di Roccapiemonte, nel settembre del 2013 fu ucciso. A seguito di un violento pestaggio. Per questo, adesso, sono indagate tre persone. Secondo l’accusa, l’uomo fu aggredito a seguito di una lite verbale e picchiato da quelle tre persone. La violenza dell’aggressione portò alla morte di Buono. Il corpo fu trasportato in una strada periferica e gettato dall’auto per far sembrare che si fosse trattato di un incidente. Adesso alcune immagini di un sistema di videosorveglianza di Roccapiemonte hanno portato alla luce quella lite.

Articoli correlati

Back to top button