Senza categoria

Caso Scarano, nuove accuse per il religioso

SALERNO. Usura. Sarebbe questa la nuova accusa mossa nei confronti dell’ex dipendente del Vaticano, monsignor Scarano. Il prelato è accusato di riciclaggio, dopo aver tentato di far rientrare in Italia capitali versati all’estero.

Il sacerdote ora deve rispondere di una nuova accusa che giunge nell’avviso di conclusione delle indagini dalla magistratura salernitana. Secondo l’accusa, infatti, Scarano avrebbe effettuato prestiti, applicando tassi in interesse. Dalle intercettazione dei pm pare che le somme siano di circa centomila euro e l’accusa sostiene che ci sarebbero intercettazioni telefoniche che confermerebbero i movimenti finanziari.

Nelle conversazioni con i debitori Scarano sosterrebbe di aver ottenuto quei soldi con un mutuo fatto allo Ior quando invece, per i pm, quelle somme erano del suo conto corrente personale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button