Caso Yele, operai protestano nei pressi dello svincolo di Vallo della Lucania

VALLO DELLA LUCANIA. Gli operai della Yele nuovamente in protesta. Dopo lo sciopero dei giorni scorsi quando gli operai hanno invaso la Cilentana per dire no alla chiusura della società che gestisce la raccolta differenziata in molti comuni cilentani, stamane la protesta è nuovamente scoppiata nei pressi dello svincolo di Vallo della Lucania. Traffico in […]

VALLO DELLA LUCANIA. Gli operai della Yele nuovamente in protesta. Dopo lo sciopero dei giorni scorsi quando gli operai hanno invaso la Cilentana per dire no alla chiusura della società che gestisce la raccolta differenziata in molti comuni cilentani, stamane la protesta è nuovamente scoppiata nei pressi dello svincolo di Vallo della Lucania. Traffico in tilt con code di automobili e pullman, fatta eccezione per le ambulanze e chi ha urgenza di raggiungere l’ospedale. Sul posto anche la Polizia Stradale locale che sta tentando di mediare con i circa 70 operai che hanno invaso lo svincolo autostradale. La società dovrebbe chiudere i battenti il prossimo 31 dicembre, lasciando senza lavoro 260 persone che hanno decine di mensilità arretrate.
Nei giorni scorsi, inoltre, c’è stato un incontro con il prefetto di Salerno da cui non è emerso nulla di positivo.

Leggi anche: http://salerno.occhionotizie.it/notizie-dal-territorio/caso-yele-valiante-si-sta-speculando-sugli-operai/

http://salerno.occhionotizie.it/notizie-dal-territorio/vallo-della-lucania-300-operai-yele-rischio-dg-assenti/

TAG